Vino Cotto Visualizza ingrandito

Vino Cotto Provenzale

Prodotto nuovo

Vino Rosso Cotto Provenzale Dessert 14° 75 cl

Maggiori dettagli

19,52 € iva incl.

Aggiungi alla wishlist

Descrizione

Domaine Les Bastides AOC Cotaeux D'Aix En Provence Rosso Cotto Dessert 14° 75 cl

Il vino cotto secondo l’antica tradizione Provenzale, è da sempre il vino della festa, prezioso, servito soprattutto agli ospiti più importanti. Si possono trovare nei libri di Marie Mauron e Fréderic Mistral, delle citazioni su questa gradevolissima “bevanda”, che veniva tradizionalmente preparata in ogni famiglia all’inizio del secolo. Nel 1975, Jean Salen, allora totalmente sconosciuto nel mondo del vino, decise di rinnovare il Vin Cuit della sua infanzia; essendo la produzione ormai totalmente abbandonata, dovette fare fronte a numerose ricerche per ritrovare la vera e antica ricetta e poter così commercializzare questo vino in tutta legalità: questa prevedeva l’esclusione totale di aggiunta di zucchero, di alcol, e di qualsiasi altro prodotto. Purtroppo, questo procedimento, non sempre rispettato, decretò la fine della produzione ai fini commerciali del vin cotto.

La ricetta del “Vin Cuit” è veramente molto semplice; dopo la pressatura delle uve, il mosto viene cotto per sei ore a fuoco diretto in un calderone, quindi posto in apposita “cuve” questo succo fermenta lentamente per circa un mese. Finalmente arriva il tempo di filtrare e mettere in bottiglia questo vino, giusto prima del periodo delle feste di fine anno.

Il vino è parte essenziale dei tredici desserts di Natale e accompagna la “Pompe à huile” , una particolare galletta fatta con un impasto di farina ed olio, aggiunta di scorze d’arancia candite, anice, e profumata dall’acqua di fiori d’arancia. La tradizione Provenzale vuole che la sera della vigilia di Natale, dopo il “Gros soupier”, pasto magro costituito da pesce e verdure, si termini questa cena con i “tredici desserts”. Si inzuppa il dolce nel bicchiere di vin cotto, quindi, il nonno e il più giovane della famiglia, bruciano nel camino un grosso ceppo di albero fruttifero, e per ravvivare la fiamma, il nonno, vi getta un bicchiere di vin cotto, pronunciando alcune parole in Provenzale; è Lou cacho-fio, che esprime una sorta di benedizione per tutta la famiglia e per la sua continuità. Si degusterà il “Vin cuit” a Natale e in tutte le grandi occasioni. Oggigiorno il vin cotto accompagna a meraviglia tutti i desserts a base di frutta ( albicocche, mandorle, melone…) sposandosi molto bene con le spezie ed il cioccolato. Servito sempre fresco anche al momento dell’aperitivo. La tradizione è preservata, Carole e Jean ci regalano con la loro passione anche vini rossi, bianchi e rosé.

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Vino Cotto Provenzale

Vino Cotto Provenzale

Vino Rosso Cotto Provenzale Dessert 14° 75 cl